rimborso-google-store Fonte foto: N Azlin Sha / Shutterstock.com
HOW TO

Come chiedere il rimborso di un'app su Android e iPhone

Se l’applicazione che avete scaricato dall’App Store o dal Google Play Store presenta dei problemi tecnici potete richiedere un rimborso. Ma non è così semplice

Quando non siamo soddisfatti di un acquisti torniamo nel negozio e, mostrando lo scontrino, possiamo restituirlo e ottenere un rimborso. Lo stesso vale anche con i siti di e-commerce, se compriamo un paio di jeans che si rivelano troppo stretti abbiamo la possibilità di mandarli indietro e di riavere i soldi. Il mondo delle applicazioni non segue queste logiche: richiedere un rimborso è più complicato del previsto.

La frase “Soddisfatti o rimborsati” non fa parte della filosofia del Google Play Store e dell’App Store. Per chiedere e ottenere un rimborso dai due store digitali è necessario rispettare alcuni requisiti molto particolari e alla fine non è detto che le due aziende accettino la richiesta. Inoltre, sul Google Play Store, le regole cambiano a seconda del contenuto: per le applicazioni è necessario seguire delle tempistiche, mentre per i servizi come Google Play Edicola i tempi sono completamente differenti. L’App Store, invece, rispetta le norme dell’Unione Europea e permette di richiedere un rimborso entro 14 giorni. Ecco come ottenere un rimborso di un’app su Android e iPhone.

Come chiedere un rimborso sul Google Play Store entro 48 ore dall’acquisto

Partiamo da una premessa: per poter richiedere un rimborso è necessario che il contenuto acquistato presenti qualche problema tecnico. Se molto semplicemente abbiamo sbagliato ad acquistare un’applicazione potremo sempre cercare di ottenere un rimborso, ma la richiesta potrebbe essere rifiutata.

Se l’acquisto è stato effettuato entro 48 ore si può inviare la richiesta di rimborso direttamente al Google Play Store. Il primo passaggio da effettuare è entrare nel proprio account sul Google Play Store tramite browser. È importante che l’accesso venga effettuato da browser e non dall’applicazione, perché dall’app è impossibile richiedere il rimborso. Successivamente si dovrà scorrere verso il basso fino a incontrare la sezione “Cronologia ordini” e selezionare l’acquisto che “si vuole rispedire all’indietro”. Di fianco alla notifica dell’acquisto è presente un’icona con tre puntini verticali: dopo averla cliccata si aprirà un menù dal quale selezionare “Segnala un problema”. A questo punto si dovrà specificare il problema riscontrato e chiedere il rimborso. Solitamente entro 15 minuti lo staff dell’azienda di Mountain View vi fornirà una risposta.

Come chiedere un rimborso sul Google Play Store dopo 48 ore dall’acquisto

Se sono passate più di quarantotto ore dall’acquisto dell’applicazione sarà necessario contattare direttamente lo sviluppatore dell’applicazione per ricevere un rimborso. Per scoprire come fare per contattare uno sviluppatore basterà entrare all’interno della sua pagina personale sul Google Play Store e consultare la sezione Contatti. Nel messaggio che si invierà agli sviluppatori si dovrà spiegare alla perfezione il problema avuto e i motivi per i quali si richiede il rimborso.

Rimborso Google Play Film

Se si acquista un film dal Google Play Store, si avranno 10 giorni lavorativi per richiedere il rimborso. L’unica condizione da rispettare è di non aver iniziato la visione del film. Mentre nel caso in cui il contenuto scaricato sia difettoso, si avranno a disposizione 120 giorni.

Rimborso Google Play Musica

Nel caso in cui si ha un abbonamento a Google Play Musica, non si potrà richiedere il rimborso, ma solamente l’annullamento: una volta scaduto non verrà più rinnovato. Mentre, per quanto riguarda i singoli brani scaricati, nel caso di malfunzionamenti si avrà tempo fino a 7 giorni per scaricare la canzone.

Rimborso Google Play Libri

Si può ottenere un rimborso per la maggior parte dei libri presenti su Google Play Libri: si avranno al massimo sette giorni di tempo dal momento dell’acquisto. Nel caso di malfunzionamenti non si hanno limiti di tempo.

Rimborso Google Play Edicola

L’acquisto di singole riviste non è rimborsabile, a meno che non presenti dei problemi. Per quanto riguarda gli abbonamenti, il funzionamento è identico a Google Play Musica: non si può richiedere il rimborso ma solamente l’annullamento.

Tempistiche rimborsi Google Play Store

Nel caso in cui la richiesta di rimborso venga accettata dal Google Play Store le tempistiche variano a seconda del metodo di pagamento utilizzato. Per la carta di credito sarà necessario aspettare dai 3 ai 5 giorni e le tempistiche sono le stesse anche per Paypal. Nel caso in cui il rimborso deve avvenire tramite fatturazione diretta dell’operatore i tempi si allungano e variano da un minimo di 1 giorno fino a un massimo di 30. Il modo più veloce è ottenere un rimborso direttamente sul Google Wallet (massimo un giorno).

Come chiedere un rimborso sull’App Store

Apple da inizio 2015 si è adattata alle nuove norme comunitarie e permette agli utenti di richiedere un rimborso entro 14 giorni dall’acquisto dell’applicazione (se si supera il limite dei 90 giorni non sarà più possibile chiedere il rimborso).

Per poter inviare la richiesta si dovrà effettuare l’accesso al sito reportaproblem.apple.com e inserire le credenziali del proprio Apple ID. A questo punto sullo schermo apparirà una lista con tutte le applicazioni scaricate nell’ultimo periodo e di fianco il bottone “Segnala”. Dopo aver premuto sull’icona apparirà un menu dal quale dovremo selezionare la voce per la richiesta del rimborso. A questo punto si dovrà seguire la procedura e richiedere i soldi. Apple, dopo aver esaminato la domanda, potrà decidere se accettare o meno il rimborso.

Ti raccomandiamo